Nov 18

Vernici all'acqua
Lucidatura legno melotti - Vernici ad acqua

La Verniciatura all’acqua, nel settore dell’arredamento, rappresenta la nuova frontiera per una produzione a basso impatto ambientale e anche in questo ambito, la Lucidatura Melotti Ottaviano si sta organizzando al meglio al fine di unire l’elevata qualità delle proprie lavorazioni alla tutela della salute del consumatore e dell’ambiente di lavoro stesso.

Parlando di vernici all'cqua non possiamo non sottolineare che questo argomento fu oggetto di discussione già dagli anni cinquanta nei paesi del Nord Europa ma, a causa della poca informazione e, soprattutto per via dei limitati standard qualitativi, tale tecnologia non prese mai piede.

Prima di parlare realmente di vernici all'acqua o “vernici pulite” occorre attendere il Decreto Legislativo numero 161 del 27 marzo 2006, il quale ha recepito la Direttiva Europea 2004/42/CE che, a partire dal 1 gennaio 2007,  obbliga i produttori di vernici e pitture in generale ad applicare su tutte le proprie confezioni etichette riportanti la tipologia del prodotto in vendita, i valori limite di emissione di Contenuto Organico Volatile (COV o VOC) consentiti per quella tipologia di prodotto, nonché i valori del proprio prodotto.

Per contenuto di COV si intende "la massa di composti organici volatili espressa in grammi/litro (g/l), nella formulazione del prodotto pronto all'uso".

Ovviamente i dati indicati sulle confezioni NON possono essere semplicemente presunti attraverso un calcolo, ma è necessario ricorrere ad una vera e propria Prova Analitica secondo i metodi prescritti dalla norma ISO 11890-2 e dalla norma ASTMD 2369 per i prodotti reattivi (catalizzati).

Di seguito si riporta l'allegato 3 dell'articolo 3, comma 1, del DL 161 in cui vengono indicati i valori limite espressi in grammi/litro dei contenuti di COV in pitture e vernici.

 

Informazioni Utili: Decreto Legislativo 27 marzo 2006, n. 161